I pidocchi nel bambino: cosa sono e come tenerli lontani

Pubblicato il

I pidocchi nel bambino: cosa sono e come tenerli lontani

Cosa sono i pidocchi nei bambini

pidocchi sono agenti patogeni ed infestanti che attaccano l'uomo, localizzandosi in determinate zone del corpo, soprattutto il cuoio capelluto, dove si nutrono succhiando il sangue dell'ospite e depositano le uova.


Nei bambini, la pediculosi è molto comune e si manifesta con sintomi caratteristici, che sono:

  • prurito diffuso con necessità impellente di grattarsi;
  • arrossamento di alcune aree dell'epidermide;
  • piccoli rigonfiamenti con croste che possono staccarsi lasciando uscire liquido;
  • presenza di puntini bianchi di piccole dimensioni localizzati sui capelli, che non è possibile rimuovere.

Come essere certi che il bambino abbia i pidocchi

Nei bambini i pidocchi vengono attratti dall'odore della pelle e dei capelli e tendono a colonizzare il cuoio capelluto in maniera molto abbondante.
Per vedere questi parassiti è sufficiente un'analisi ad occhio nudo, in quanto sono riconoscibili anche per il loro movimento. Ti consigliamo di pettinare con un pettine a denti molto fini i capelli del bambino partendo dalla base del capello, esegui questa operazione su un lavandino, se sono presenti pidocchi probabilmente ne vedrai cadere qualcuno nel lavandino. Sono presenti in commercio anche delle lenti per ingrandire il cuoio capelluto e trovare i pidocchi.

In ogni caso se i pidocchi non sono molti è possibile che non riesca a trovarne nessuno, per questo motivo ti consigliamo di verificare la presenza di uova alla base del capello.

Molto spesso le uova dei pidocchi sono più facili da trovare rispetto ai pidocchi adulti.
Le uova (lendini) hanno una forma di pinolo e misurano circa un millimetro. Per verificare che il bambino abbia i pidocchi e che quindi questi pallini bianchi siano le uova e non semplice forfora o squame del cuoio capelluto devi vedere se queste parti bianche sono attaccate al capello. Se risultano essere appiccicate al capello e difficili da staccare si tratta di uova ed è necessario effettuare il trattamento per la rimozione dei pidocchi, se invece non sono attaccate al capello e sono frammenti molto sottili è probabile si tratti di altro e non di lendini.
La femmina depone le uova sui capelli che si attaccano mediante sostanze cheratiniche presenti nella loro saliva.
Queste si schiudono dopo dieci giorni e le ninfe che nascono iniziano a succhiare il sangue per trasformarsi in insetto adulto dopo quindici giorni.

Come eliminare i pidocchi dai bambini

Dopo avere individuato con certezza la presenza di pidocchi sul cuoio capelluto e sui capelli dei bambini, è necessario l'impiego di preparazioni per uso topico come shampoo, schiuma, gel o creme, da utilizzare regolarmente fino alla completa scomparsa dei parassiti. Questi prodotti sono sicuri per l’utilizzo sui bambini e non sono tossici o velenosi. Molti, tipo il Paranix Shampoo, agiscono per soffocamento andando a soffocare i pidocchi e le loro uova (dette lendini).

migliori-rimedi-contro-i-pidocchiGli shampoo, schiume e spray per la rimozione dei pidocchi e delle lendini hanno un’ottima efficacia, uccidono infatti il 99% di pidocchi e e lendini presenti. Talvolta possono sopravvivere alcune uova, più resistenti dei pidocchi adulti, ed è per questo motivo che si consiglia di ripetere il trattamento dopo 1 settimana circa. Dopo questo lasso di tempo infatti eventuali uova “sopravvissute” al primo trattamento si saranno ormai schiuse ed i pidocchi verranno eliminati dal secondo trattamento prima di riuscire a deporre ulteriori uova.

Come prevenire l’infestazione dei pidocchi

Non vogliamo in questa sezione darti consigli banali e inutili quali evitare di entrare a contatto con bambini o adulti che abbiano i pidocchi. E’ ovvio che potessimo lo faremmo tutti.

Dato che purtroppo è sempre più frequente negli asili e nelle scuole l’allarme pidocchi, i rimedi che possiamo mettere in atto sono i seguenti:

  • utilizzare spray o lozioni che contengono delle sostanze naturali il cui odore è sgradito ai pidocchi. Si tratta di prodotti con sostanze naturali assolutamente innocui per i bambini. Contengono spesso degli estratti di Lavanda, di Rosmarino, olio essenziale di Tea Tree o olio di Neem. E’ sufficiente spruzzarli tutte le mattine, dietro le orecchie ed alla base della nuca, per ridurre la probabilità di contagio del bambino.
  • Controllare spesso i capelli, utilizzando dei pettini con denti fini. Noi ti consigliamo di pettinare i capelli dei tuoi bambini tutte le sere nei giorni in cui frequentano l’asilo o le scuole. In questo modo potrai agire tempestivamente prima che i pidocchi possano depositare le uova e riprodursi, e infestare tutta la famiglia!
  • E’ inutile effettuare frequentemente dei trattamenti per la rimozione dei pidocchi se non si è sicuri dell’infestazione della testa, infatti il trattamento elimina eventuali pidocchi presenti ma se nei giorni successivi il bambino entra a contatto con persone infestate da questi parassiti non avrà alcun beneficio. Quindi ti consigliamo di evitare la “paranoia del pidocchio”, limitati ad utilizzare gli spray preventivi che ti abbiamo consigliato sopra per ridurre il rischio di contagio.


Prodotti correlati

COMMENTI

Nessun commento di clienti al momento

Aggiungi un commento