Sinusite: cause, sintomi e rimedi

Cosa è la sinusite

La sinusite è l’infiammazione della mucosa che riveste i seni nasali o paranasali, ossia piccole cavità piene d’aria scavate nelle ossa del volto in corrispondenza degli zigomi, della fronte, della mascella e ai lati del naso.

L’infiammazione è causata dall’ abbondante produzione di muco, che ristagna provocando un’ostruzione nasale; si tratta di una condizione abbastanza frequente che si verifica solitamente dopo un raffreddore, un attacco allergico o a causa di irritazioni dovute a fattori ambientali.

Esistono tre forme di sinusite, che si distinguono in base alla loro durata:

  • Sinusite acuta, la cui durata è inferiore alle 3 settimane
  • Sinusite cronica, la cui durata è superiore ai 3 mesi
  • Sinusite ricorrente che si ripresenta più volte durante l’anno, in genere con 3 o 4 episodi negli ultimi 12 mesi.

Purtroppo la sinusite può spesso essere origine di infezioni in quanto questo muco è ricco di batteri e microrganismi che possono proliferare causando fastidiose infezioni. Molto spesso queste infezioni possono evolvere in otiti da trattare tempestivamente con antibiotici.

Quali sono le cause della sinusite?

Spesso provocata dalla degenerazione di una banale sindrome da raffreddamento, la sinusite è causata da una superproduzione di secrezioni mucose (catarro) che si accumulano nella zona sopra orbitaria e paranasale.
La genesi di tale produzione catarrale viene provocata dalla colonizzazione da parte di agenti infettanti che, proliferando, causano l'insorgenza dei sintomi.
I differenti tipi di patogeni coinvolti nella genesi di questa malattia appartengono alla categoria di batteri, virus e miceti.
Altre cause scatenanti dipendono da:

  • presenza di deviazioni del setto nasale;
  • ascessi dentali (cause odontogene);
  • traumi facciali;
  • alterazioni ormonali;
  • sindromi allergiche;
  • presenza di polipi nasali.

Sintomi della sinusite

Se hai qualche dubbio di avere la sinusite ci sono alcuni sintomi da cui la puoi riconoscere, ti elenchiamo i principali sintomi della sinusite:

  • abbondante secrezione purulenta di muco;
  • sensazione di chiusura delle narici;
  • difficoltà respiratorie a livello delle prime vie aeree;
  • pressione endocranica;
  • dolore facciale;
  • mal di testa, in particolare nella zona frontale e dietro gli occhi
  • episodi febbrili;
  • anosmia (impossibilità di percepire gli odori);
  • stanchezza generalizzata.

In alcuni casi, in seguito al perdurare della presenza di muco nei seni paranasali, può subentrare anche un'otite media. Infatti questo muco fermo nelle cavità craniche è ricco di batteri che possono proliferare causando un’infezione.

Sinusite: cosa fare

Quando la sinusite è di natura batterica, il protocollo terapeutico prevede l'impiego di antibiotici ad ampio spettro per almeno cinque giorni consecutivi. Se la natura del disturbo è riconducibile a virus o miceti, vengono impiegati di solito medicinali antinfiammatori, abbinati a cortisonici quando la difficoltà respiratoria diventa estremamente invalidante. Spesso in caso di sinusiti croniche o ricorrenti gli otorini consigliano di utilizzare degli spray a base di cortisone da spruzzare direttamente nel naso la sera e la mattina. Per l’utilizzo e l’acquisto di questi prodotti devi comunque rivolgerti al tuo medico curante od allo specialista.
Come terapia coadiuvante, sono consigliati lavaggi nasali con soluzione fisiologica, in grado di liberare le vie aeree e facilitare il respiro.

I nostri consigli

Fluidicante naturale del muco del naso:

Fludificante efficace per rendere il muco più fluido e liberare il naso:

Soluzione fisiologica per effettuare dei lavaggi 2 o 3 volte al giorno, al fine di pulire il naso e facilitare la respirazione: