Naso chiuso: quali sono le cause e cosa fare?

Cause del naso chiuso

Il naso chiuso non è sempre un sintomo del raffreddore. Anche se in numerosi casi è collegato a questo disturbo, in altri le cause possono essere diverse. Infatti la congestione nasale, con conseguente ingrossamento delle mucose e difficoltà respiratoria, è spesso dovuta:

  • a virus o batteri che colpiscono le vie aeree. È la rinite infettiva, caratterizzata dal naso che cola;
  • ad allergie. La rinite allergica può essere permanente (come quella legata alla polvere o agli acari) oppure stagionale, causata dalla presenza di polline.
  • alle malformazioni delle cavità nasali o deviazioni dello stretto nasale, che provocano un'infiammazione cronica delle mucose;
  • a una risposta anomala dei vasi sanguigni in presenza di stress emotivi, elevati livelli di umidità o sbalzi di temperatura.

Naso chiuso: rimedi

I rimedi che si possono adottare variano a seconda delle cause. In caso di malformazioni nasali l'unico intervento possibile è quello chirurgico. Se i fattori scatenati sono altri le cure sono rappresentate da:

  • aerosol;
  • lavaggi nasali con apposita pompetta, soprattutto in caso di allergie e raffreddore. Sono solitamente spray a base di acqua di mare, agiscono decongestionando le mucose infiammate e fludificando il muco

  • spray decongestionanti nasali. Sono rimedi che contengono un farmaco che rapidamente libera il naso per 6-8 ore. Non vanno usati per più di una settimana e sono da evitare nei bambini al di sotto dei 12 anni;

  • antistaminici, per le riniti di tipo allergico. In particolare nel periodo primaverile ed estivo per le allergie al polline ed alle graminacee (raffreddore da fieno)

Quali sono i rimedi naturali?

Esistono anche rimedi naturali contro il naso chiuso, quali:

  • utilizzo di suffumigi;

  • bere tè verde o brodo caldo. Infatti il calore contrasta il gonfiore delle mucose;
  • usare cuscini alti per il drenaggio delle cavità nasali.