Come ridurre la fame durante la dieta?

Pubblicato il

Come ridurre la fame durante la dieta?

Se anche voi dopo le feste avete messo qualche kilo di troppo e volete tornare in forma vi proponiamo alcuni semplici consigli per riuscire nell'impresa.

Il primo passo è quello di seguire un'alimentazione adeguata in modo da ridurre il senso di fame in modo naturale; questo vi permetterà di perdere peso facilmente e di mantenere la linea.

Durante la dieta ho sempre fame, come posso fare?

Il primo errore da non fare è pensare che la dieta significi mangiare meno o rinunciare completamente ai pasti. In realtà, essere a dieta significa mangiare meglio e scegliere il giusto cibo da introdurre durante i vari momenti della giornata.
Qui di seguito troverete semplici consigli per combattere la fame e mantenere più a lungo il senso di sazietà.

  • Bevi acqua naturale o tisane

Un ottimo modo per far passare la fame è bere un bicchiere di acqua naturale. Questo semplice gesto vi consente di avvertire un immediato senso di sazietà. Potete anche aggiungere un po' di succo di limone ideale per ottenere un effetto sgonfiante e detossinante.

  • Prendi un caffè

Anche il caffè aiuta a smorzare l'appetito. Meglio assumerlo non zuccherato, amaro, e senza aggiunta di latte.

  • Fai una colazione abbondante

La colazione è il pasto più importante della giornata; questo permette di equilibrare la distribuzione delle calorie nell’arco della giornata e di non rischiare di arrivare in deficit calorico a pranzo e soprattutto la sera, a cena, il momento della giornata in cui si dovrebbe mangiare meno.

  • Fai un pasto proteico

Fare un pranzo che prediliga alimenti proteici è un ottimo modo per evitare di essere sorpresi dalla fame durante la giornata.

  • Dormi a sufficienza

Dormire bene e almeno 7 ore per notte aiuta anche a tenere a bada l'appetito. Un sonno ridotto o scadente aumenta in noi il desiderio di cibi calorici e riduce il livello di sazietà.

  • Spuntini leggeri e senza zucchero

Sono consigliati snack come ad esempio 5/6 mandorle o uno yogurt magro. Si tratta di alimenti in grado di abbassare gli zuccheri nel sangue e di saziare adeguatamente il nostro appetito evitandoci di avere fame.

  • Scegli cibi con basso indice glicemico

Oltre ad alimenti proteici, sarebbe meglio optare per un'alimentazione ricca di cibi a basso indice glicemico. Tra questi potete scegliere tra i cereali integrali, la quinoa, verdure verdi come broccoli, asparagi e bietole, melanzane, funghi e peperoni.

Scopri H. alvei HA4597: un fermento lattico utile per ridurre l'appetito

Nell’ultimo decennio, in seguito ad uno studio condotto da un gruppo di ricerca francese, è stato testato il ceppo H. alvei HA4597 su soggetti in sovrappeso e che seguivano una dieta ipocalorica e in seguito si è misurata la perdita di peso e il senso di pienezza ottenuto.

Quali sono stati i risultati ?

Sono stati presi in considerazione 212 soggetti in buona salute, con un peso corporeo stabile negli ultimi 3 mesi e sono stati divisi in due gruppi:

  • un gruppo riceveva H. alvei HA4597 due volte al giorno (a colazione e a pranzo)
  • l'altro gruppo ha ricevuto il placebo con le medesime modalità

Inoltre, ai soggetti è stato chiesto di non aumentare l’apporto energetico e di mantenere normale il loro livello di attività fisica.

 

Risultati:

Nel gruppo trattato con il ceppo batterico è stata osservata:

  • una maggiore sensazione di pienezza (+23%)
  • una maggiore perdita della circonferenza dei fianchi (+77%)

Come H. alvei HA4597 ha interagito?

La riduzione del peso corporeo, osservato in questo studio, è dovuto molto probabilmente all'effetto del fermento lattico H. alvei HA4597.
Infatti, il probiotico di nuova generazione utilizzato nel presente studio è stato sviluppato per produrre in eccesso la proteina ClpB (caseinolytic protease B) . Attraverso la produzione di tale proteina viene stimolato il senso di sazietà a livello centrale e si attiva la secrezione di peptide YY (PYY) nella mucosa intestinale e nei neuroni oressigeni ipotalamici contribuendo ad aumentare il senso di sazietà.


Pertanto, l'intervento precoce nei soggetti in sovrappeso con questo ceppo probiotico può rappresentare un'interessante opportunità per limitare l'aumento di peso in eccesso e offrire nuove prospettive per la gestione del peso corporeo.



Pubblicato in: Salute & Benessere

Prodotti correlati

COMMENTI

Nessun commento di clienti al momento

Aggiungi un commento