Il Covid-19 è una malattia stagionale?

Pubblicato il

Il Covid-19 è una malattia stagionale?

Ormai la bella stagione è quasi giunta al termine, con l'arrivo dell'autunno torna quindi la grande domanda "Il Covid-19 è una malattia stagionale?".

La questione è molto dibattuta e ancora oggi gli esperti non sono arrivati ad una conclusione, bisogna comunque andare con i piedi di piombo quando si parla di stagionalità in ambito del Coronavirus.
Pare evidente come il comportamento del Covid-19 sia molto ambiguo.

In Italia la stagionalità pare evidente:

  • a novembre i casi erano oltre 35mila mentre erano circa 700 a fine giugno

Nel resto del mondo, però, la curva delle infezioni non ha seguito lo stesso andamento:

  • in paesi comunemente associati a climi caldi come Brasile e India sono stati, in momenti diversi, colpiti molto duramente

Qualche indizio da uno studio del MIT

Un team di scienziati del Massachusetts Institute of Technology (MIT) ha confrontato i tassi di contagio da coronavirus tra marzo 2020 e marzo 2021 di cinque paesi ( Canada, Cile, Etiopia, Germania,India) prendendo in considerazione principalmente due variabili: i livelli di ultravioletti in grado di disattivare il virus e il tasso di umidità con la temperatura media giornaliera.

I risultati

I risultati dello studio confermano l'ipotesi che ci sarebbe una correlazione tra temperature, umidità e latitudine per la diffusione del Covid-19.
Nei paesi con clima temperato:

  • il Covid-19 ha raggiunto il picco durante i mesi invernali, quando la temperatura e l’umidità erano basse

In quelli con clima tropicale:

  • i casi hanno raggiunto il picco durante i mesi estivi, quando l’umidità era alta

Ciò che è certo è che il sole e la rapida evaporazione portano una diminuzione dei tassi di coronavirus, mentre cieli nuvolosi e l’evaporazione lenta sembrano favorire la diffusione del virus.
La stagionalità, però, è solamente uno dei fattori, è importante saperla anticipare per contrastarne la diffusione. Non bisogna, però, mai abbassare la guardia. Sicuramente mascherine, distanziamento sociale ed igiene delle mani restano gli strumenti principali per evitare il contagio.



Pubblicato in: Salute & Benessere

COMMENTI

Nessun commento di clienti al momento

Aggiungi un commento