Come perdere peso dopo le vacanze?

Pubblicato il

Come perdere peso dopo le vacanze?

Le vacanze sono finite e come ricordo ti hanno lasciato qualche chilo in più? I pranzi in spiaggia, gli aperitivi con gli amici e qualche grigliata sono all'ordine del giorno in estate, e lasciarsi andare è una normale abitudine oltre che meritata dopo un anno di lavoro! Ma non farti prendere dall'angoscia e dall'ansia di aver compromesso la tua silhouette, tornare rapidamente in forma non è complicato se ci si mette subito d'impegno e si affronta il ritorno alla normalità con il piede giusto. L'importante è avere una buona dose di volontà, seguire una dieta equilibrata e scegliere i prodotti giusti, come gli integratori.

Cosa è consigliato mangiare per perdere peso dopo le vacanze?

Dopo gli strappi alla regola delle vacanze, è arrivato dunque il momento di depurare il nostro corpo. Depurare non significa né digiunare e né puntare su diete drastiche: dovremo certamente rinunciare a qualche peccato di gola, ma non è necessario stravolgere le proprie abitudini. E quindi, almeno per i primi giorni, diremo stop a bibite gassate, alcol, cibi grassi, e ridurremo il più possibile il consumo di caffè, che andrebbe sostituito con il the verde. La nostra dieta dovrà essere equilibrata, sana e il più possibile varia senza mai rinunciare al gusto!

Per la colazione si possono scegliere cereali integrali o farine a base di kamut o quinoa e aggiungeremo anche frutta, tra cui i mirtilli, che sono ottimi antiossidanti.

A pranzo meglio preferire la pasta, riducendone la quantità e meglio scegliere sughi semplici, preferendo un condimento con dell'olio extravergine d'oliva rigorosamente a crudo.

Niente gelato a merenda ma meglio optare su frutta o yogurt magro, utili per placare il senso di fame e garantore il giusto apporto di sali minerali.

A cena va bene scegliere del pesce, in particolare il salmone perchè ricco di Omega 3 o carne (meglio se bianca come pollo o tacchino), i quali possono essere cotti alla griglia accompagnati da verdure o da un formaggio magro. Piccolo suggerimento: condite la verdura con il succo di limone invece che con l'olio.

Prima di addormentarsi ci possiamo concedere una bella tisana rilassante con finocchio o malva: la loro azione ci aiuta in caso di bruciore e di gonfiore addominale.

Quali integratori scegliere per perdere peso in maniera efficace?

Nonostante i buoni propositi, può essere difficile seguire un corretto stile di vita e un'alimentazione adeguata per un lungo periodo di tempo. I ritmi della routine, gli impegni e il lavoro ci mettono costantemente a dura prova, ci causano stanchezza e riducono il tempo a disposizione per l'attività fisica. Purtroppo la mancanza di sport è tra le principali cause del metabolismo lento, ma per velocizzarlo possiamo contare sull'aiuto di prodotti e integratori specifici per perdere peso. 

Tra gli integratori più utili per perdere peso che trovi in vendita sul sito di Tuttofarma ci sono gli integratori della linea Torna in Forma di Mediplant: ottenuti da estratti naturali, grazie alla loro alta qualità questi integratori sono consigliati da biologi e nutrizionisti. Sono studiati per agire a vari livelli dell'organismo, e contribuiscono a controllare il senso della fame e a favorire il metabolismo dei carboidrati. Inoltre tutti i prodotti agiscono a livello del sistema nervoso, del fegato, intestinale e sul grasso addominale.

Dimagrire dopo le vacanze: altri consigli utili

Oltre che seguire una dieta equilibrata e scegliere i giusti integratori, per perdere i chili di troppo possiamo seguire alcune piccole regole, utili e davvero preziose.

Scopriamole insieme:

  • Praticare regolarmente attività sportiva. In alternativa anche il semplice passeggiare: preferire una camminata rispetto a prendere la macchina può aiutarci nel bruciare calorie e velocizzare il metabolismo;

  • Mangiare spesso, tra le 4-5 volte al giorno intervallando i pasti fissi con degli spuntini leggeri. In questo modo si potranno calmare gli attacchi di fame incontrollata. 

  • Bere molta acqua durante il corso del giorno, raggiungendo i 2 o 2.5 litri al giorno

  • Limitare l'uso del sale e seguire una dieta povera di sodio. L'eccesso di sodio può infatti provocare un aumento di pressione e di ritenzione idrica;

  • Non saltare mai la colazione, è molto importante farla sempre: niente digiuno mattutino!

Ma il fattore più importante è quello di vivere la "fase" della dieta nel modo più sereno, senza nessun senso di colpa e concedersi ogni tanto un pasto libero. Aiuterà soprattutto la nostra mente e ci permetterà di affrontare al meglio il rientro alla vita di tutti i giorni.



Pubblicato in: Salute & Benessere

COMMENTI

Nessun commento di clienti al momento

Aggiungi un commento