Capelli secchi e danneggiati : cause, aspetto e rimedi

Pubblicato il

Capelli secchi e danneggiati : cause, aspetto e rimedi

Il problema dei capelli secchi e danneggiati si manifesta sia negli uomini che nelle donne e se non trattato nel modo giusto, può trasformarsi in un vero e proprio disagio, per chi ne soffre. L’origine del disturbo è da ravvisarsi in cause interne all’ organismo o da fattori esterni, come l’ambiente o le abitudini di vita.

Come si può risolvere questo inestetismo facendo ritornare i capelli al loro originario splendore?

L’aspetto dei capelli sfibrati e secchi

Quando i capelli sono sfibrati, secchi e danneggiati si presentano opachi, con numerose doppie punte e stopposi al tatto. Il problema si manifesta soprattutto nelle donne che solitamente portano i capelli lunghi ma può succedere anche agli uomini, in alcuni periodi della loro vita, di ritrovarsi con la chioma rovinata.

All’ interno del cuoio capelluto si trovano delle ghiandole sebacee che secernono una sostanza lubrificante benefica per i capelli. Quando l’attività di queste ghiandole si riduce, anche il capello si inaridisce, diventando opaco. Quando si verifica questa situazione, l’intera chioma appare trascurata, lasciando un’impressione negativa anche su quelle persone che solitamente tengono molto alla cura del proprio corpo.

È un problema estetico, sicuramente, ma che può avere ripercussioni anche sull ’umore di chi lo subisce, che si sente inadeguato e disordinato.

Le cause: fattori interni e cause ambientali

Come abbiamo già accennato, le cause di questo disturbo possono essere di natura interna all’organismo o dipendere da fattori esterni, come l’ambiente in cui si vive. Vediamo di seguito quali sono i fattori scatenanti e i possibili rimedi.

Cause interne: nei casi di disfunzioni della tiroide come l’ipotiroidismo, l’ipoparatiroidismo o quando ci sono disturbi alimentari come l’anoressia o la bulimia, l’organismo viene sottoposto ad un tipo di alimentazione priva di molti principi fondamentali. La mancanza di queste sostanze debilita il corpo e dunque anche i capelli, che necessitano di continua idratazione, di vitamine e di tante altre sostanze benefiche. Quando si segue un regime alimentare di questo tipo, sostanze come gli acidi grassi essenziali, l’omega 3, ma anche vitamine del gruppo B, C e D vengono meno, causando anche sintomi associati come debolezza, stanchezza e dolori muscolari generalizzati.

Fattori ambientali: vi sono, però, anche fattori ambientali che causano secchezza dei capelli, come:

  • L’acqua del mare, durante il periodo estivo.
  • Il vento se si viaggia ogni giorno in moto.
  • Forte esposizione ai raggi UV.
  • Contatto con il cloro nel caso si pratichino sport in piscina.

Tra i fattori ambientali vanno inseriti alcuni atteggiamenti errati che portano lo sfibrarsi della chioma e la comparsa delle doppie punte:

  • Continui trattamenti estetici come tinture, permanenti o decolorazioni.
  • Shampoo frequenti, oltre le due volte a settimana.
  • Utilizzo di detergenti troppo aggressivi, che si riconoscono perchè troppo schiumosi. Questo tipo di prodotti eliminano il sebo dal cuoio capelluto ma con un effetto solo temporaneo, in quanto le ghiandole vengono stimolate a produrne una quantità maggiore, sporcando nuovamente i capelli.

I consigli per risolvere il problema

Nonostante vi siano diverse cause, la soluzione per i capelli danneggiati o secchi è sempre la stessa. È sufficiente seguire alcune semplici regole e utilizzare determinati prodotti per notare da subito miglioramenti visibili.

Il primo consiglio è quello di diminuire la quantità di shampoo utilizzato e di ridurre la frequenza dei lavaggi, la cadenza ideale è pari a due shampoo settimanali.

I prodotti da prediligere sono quelli a base di oli vegetali, non schiumogeni e dunque non aggressivi, detergenti che puliscono i profondità eliminando il sebo in eccesso, polvere e smog che si è attaccato al cuoio capelluto e ai capelli. Prodotti a base di olio di Argan e germe di grano sono perfetti per detergere senza rovinare, lasciando il capello pulito, morbido e idratato. Durante il periodo estivo, soprattutto quando ci si trova a mare, è bene proteggere la chioma con un cappello, per evitare che il sole secchi eccessivamente; prima di immergersi in mare è inoltre opportuno proteggere i capelli con dell’olio protettivo specifico per l’esposizione solare.

rimedi-per-capelli-secchi-danneggiati-sfibratiRimedi casalinghi per la protezione dei capelli

Per gli amanti delle ricette fai te, ci sono alcuni rimedi molto efficaci per contrastare il problema dei capelli secchi e sfibrati, che vedono l’utilizzo di ingredienti completamente naturali.

  1. Olio di semi di lino, aceto di mele e argilla bianca: provate a unire una piccola quantità di questi 3 ingredienti per formare un composto omogeneo ma non liquido e disponetelo sui capelli, lasciandolo agire per circa 10 minuti. Risciacquate con acqua tiepida e con un ultimo getto finale freddo, per dare una scossa al cuoio capelluto.
  2. Olio di oliva, miele e rosmarino: se prendete piccole quantità di questi due elementi e li massaggiate sui capelli, lasciando penetrare il prodotto per qualche minuto, al risciacquo noterete subito maggiore idratazione ed elasticità.
  3. Semi di lino, camomilla e un limone: questo è un altro prodigioso impacco da fare a casa e da massaggiare delicatamente per idratare, ammorbidire e nutrire il capello dal profondo, riparando i danni.

Conclusioni

Come avete letto, le cause dei capelli rovinati, aridi, secchi e con le doppie punte sono davvero tante, ma ci sono alcuni prodotti in commercio davvero efficaci per ripristinare il giusto livello di idratazione. Congiuntamente a tali prodotti, è necessario assumere abitudini alimentari sane ed equilibrate, bevendo molta acqua e riducendo il numero dei lavaggi settimanali dei capelli. Una chioma curata, infatti, è segno di ordine ed eleganza, un’attenzione che ogni donna non può evitare per sentirsi bene con se stessa e con gli altri.



Prodotti correlati

COMMENTI

Nessun commento di clienti al momento

Aggiungi un commento