Tamponi salivari per il Green pass: quali sono validi?

Pubblicato il

Tamponi salivari per il Green pass: quali sono validi?

Il tampone salivare è un test che si basa sulla raccolta di saliva per rilevare la presenza di Covid-19 nell’organismo. Il test è molto più facile da eseguire, non essendo invasivo. Per questo ne viene suggerito l’utilizzo a coloro che si sottopongono spesso a test per motivi di lavoro ma anche ai bambini.

 

 Quanto costa fare un tampone salivare? E dove farlo?

Il test salivare è più economico rispetto al nasofaringeo. Si può fare in farmacia o può essere acquistato in rete per farlo in autonomia.

I test salivari sono validi per ottenere il Green Pass?

In Commissione Affari Sociali sarà esaminata la proposta - condivisa dalla maggioranza - di inserire il test salivare, ma con procedimento di verifica molecolare, come requisito di validità del certificato verde. Il tampone salivare, più facile da usare soprattutto per bambini e giovanissimi, si affianca ai test rapidi antigenici e ai tradizionali tamponi molecolari come modalità per ottenere il green pass (anche se valido solo per 48 ore).

Come per i tamponi nasofaringei, anche per i test salivari esistono test di tipo molecolare (che rilevano cioè la presenza nel campione dell'Rna del virus) e di tipo antigenico (che rilevano nel campione le proteine virali). I primi sono più accurati rispetto ai secondi che danno l’esito nel giro di dieci minuti, ma devono passare per il laboratorio e dunque danno il risultato anche dopo 24 ore.

Dunque oltre all’estensione della validità del Green Pass fino a 12 mesi è in corso un'altra novita importante, vi è la possibilità di ottenere la certificazione verde anche con un test salivare negativo eseguito nelle ultime 48 ore. Bisogna però fare attenzione al tipo di test salivari che si fanno, perchè non tutti vanno bene: dovrebbe essere accettato solo quello di tipo molecolare.

Rimangono al momento validi per ottenere il Green Pass i seguenti test:

  • test molecolare: permette di rilevare la presenza di materiale genetico (RNA) del virus; questo tipo di test è effettuato su un campione di secrezioni respiratorie, generalmente un tampone naso-faringeo.
  • test antigenico rapido inserito nell'elenco comune europeo: apre una nuova finestra dei test antigenici rapidi per COVID-19: questo test effettuato tramite tamponi nasali, orofaringei o nasofaringei permette di evidenziare rapidamente (30-60 min) la presenza di componenti (antigeni) del virus. Deve essere effettuato da operatori sanitari o da personale addestrato che ne certifica il tipo, la data in cui è stato effettuato e il risultato e trasmette i dati per il tramite del Sistema Tessera Sanitaria alla Piattaforma nazionale-DGC per l'emissione della Certificazione.


Pubblicato in: Iniziative

Prodotti correlati

COMMENTI

Nessun commento di clienti al momento

Aggiungi un commento