Risparmia con il 5% di rimborso su ogni ordine! Scopri come.
Promo di Giugno 24

Kijimea k53 Advance: Recensioni e Opinioni

05/06/2024 - Pubblicato in Recensione Prodotti

Il nostro intestino è popolato da microrganismi buoni che hanno il compito di favorire la corretta evacuazione quotidiana, offrendo vitalità e benessere. Alcuni fattori, però, possono alterare l'equilibrio del microbiota causando disbiosi associata ad altri disturbi come gonfiore, meteorismo, dolori addominali, stitichezza, diarrea o l'alternanza delle due.

Per ripristinare la flora batterica è importante mangiare bene introducendo nella dieta giornaliera frutta di stagione, verdure e fibre, praticare attività fisica oppure concedersi una camminata di almeno 30 minuti al giorno per evitare la sedentarietà, nonché allontanare (se possibile) tutte le fonti di stress e ansia.

In caso di terapia antibiotica, inoltre, è consigliabile assumere integratori di probiotici.

A tal proposito, lo staff di Tuttofarma ha selezionato il marchio Kijimea di proprietà di Dr. Falk Pharma. Tutti i prodotti della linea sono stati concepiti per prendersi cura del nostro intestino al fine di ritrovare la regolarità e il benessere. La parola kijimea, tradotta dallo swahili, significa infatti "batterio". Questa scelta linguistica sta ad indicare come l'integrità della flora batterica sia la chiave per l’equilibrio del sistema gastrointestinale.

Nello specifico, Kijimea K53 Advance è un integratore alimentare arricchito con 53 ceppi batterici accuratamente selezionati e con biotina (o vitamina B8, utile per mantenere bassi i livelli di grassi nel fegato ma anche per contrastare l'alopecia, illuminare la pelle, stimolare la memoria).

La sua formulazione è stata studiata per favorire il corretto equilibrio della flora batterica intestinale e proteggere la mucosa. Assunto nelle modalità indicate, il prodotto si rivela utile in caso di disbiosi intestinale e in tutte le altre situazioni in cui è necessario ripristinare il microbiota.

Adatto agli adulti e ai bambini d'età non inferiore a 4 anni, è privo di additivi, conservanti, glutine, lattosio, aromi o edulcoranti.

In questo articolo, scopriremo le potenzialità di Kijimea K53 Advance, le controindicazioni, gli effetti collaterali, il prezzo in farmacia e l'efficacia sulla base delle opinioni di chi lo ha già provato.

Quale Kijimea per dimagrire?

I probiotici sono dei microrganismi benefici per la nostra salute. Naturalmente presenti nei cibi fermentati, quali il kefir, lo yogurt, il miso e i crauti, possono essere assunti anche sotto forma di integratori alimentari. Oltre a regolare la motilità intestinale, riducono il rischio cardiovascolare e potenziano la funzionalità immunitaria.

È stato dimostrato, inoltre, che i Lactobacillus amylovorus, rhamnosus e fermentum (in genere presenti in buone quantità nello yogurt) sono utili per il controllo del peso e per diminuire il grasso addominale.

Kijimea K53 Advance contiene oltre 20 miliardi di unità, un dosaggio pari a quello contenuto in 25 Kg di yogurt con grande beneficio del girovita. L'efficacia del prodotto è legata anche all'integrità dei ceppi batterici unici. Inserite in un blister in alluminio appositamente realizzato per preservarne le proprietà benefiche, le capsule non vengono intaccate dall'umidità o da altri fattori esterni come accade invece con i contenitori in vetro o in plastica.

A cosa serve K53 Advance?

L'integratore Kijimea K53 Advance è principalmente indicato per ripristinare il microbiota dell'intestino compromesso da un'alimentazione non equilibrata (troppo ricca cioè di grassi, zuccheri raffinati, proteine e priva di fibre e liquidi), dall'assunzione prolungata di antibiotici, dal consumo eccessivo di alcolici, dallo stress psicofisico o da alcune patologie come il tumore al colon, il diabete, l'obesità, le malattie neurodegenerative e autoimmuni.

Da assumere quotidianamente, contribuisce a minimizzare alcuni disturbi quali meteorismo, flatulenza, stipsi, diarrea, disbiosi intestinale, nervosismo, ansia, insonnia e cambiamenti dell'umore migliorando la digestione, l'assorbimento dei nutrienti e la qualità della vita con un'azione rapida.

L'integratore alimentare, inoltre, contribuisce ad aumentare le difese immunitarie proteggendo l'organismo dalle patologie influenzali e dalle infiammazioni. Formulato con batteri buoni di 53 ceppi diversi ma ben integrati tra loro, permette di perdere peso in modo naturale senza dover ricorrere a diete drastiche o a intrugli vari.

Come assumere Kijimea K53 Advance

Kijimea K53 Advance è un probiotico versatile indicato per adulti e bambini dai 4 anni in su. Per dosaggi e posologia consigliamo di leggere attentamente il foglietto illustrativo.

Si raccomanda di assumere una compressa al giorno accompagnata da un bicchiere abbondante di acqua o succo di frutta durante uno dei pasti principali (colazione, pranzo o cena).

Per i più piccoli, considerata l'elevata possibilità di soffocamento, è preferibile aprire la capsula e versare il contenuto direttamente nel liquido. Pur trattandosi di un integratore alimentare, è bene non superare la dose giornaliera consigliata per non incorrere in possibili (anche se rari) effetti collaterali.

La durata del trattamento dipende dalla gravità dei disturbi, tuttavia raccomandiamo di assumere il prodotto per un periodo minimo di 30 giorni e massimo di 3-6 mesi.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Kijimea K53 Advance non contiene glutine, lattosio, né fruttosio. È privo di additivi, conservanti, aromi o edulcoranti.

Rispettando le dosi giornaliere indicate nel foglietto illustrativo non si va incontro ad alcun effetto collaterale. Tuttavia, è sconsigliato in caso di ipersensibilità o allergia verso un qualsiasi componente del prodotto.

In genere, l'integratore alimentare a base di probiotici è ben tollerato da tutti, ma un sovradosaggio potrebbe comportare lievi disturbi gastrointestinali quali gonfiore, nausea oppure diarrea.

In ogni caso, gli effetti indesiderati sono di breve durata e di entità lieve. Le donne in gravidanza e in fase di allattamento possono assumere le capsule di Kijimea K53 Advance per rieducare il microbiota intestinale, aumentare le difese immunitarie, migliorare l'assorbimento dei nutrienti e la digestione, alleviare i fastidiosi sintomi da disbiosi intestinale e prevenire le infezioni. Consigliamo però di consultare il medico prima di iniziare ad utilizzare il prodotto.

Ovviamente, come tutti gli integratori alimentari, anche Kijimea K53 Advance non è da intendersi come sostituto di un’alimentazione sana, equilibrata e varia, associata a una regolare attività fisica.

Recensioni e opinioni dei clienti

Chi ha già provato Kijimea K53 Advance si dice assai soddisfatto dei risultati, visibili dopo qualche settimana dalla prima assunzione. Segnaliamo tuttavia che i casi più severi potrebbero richiedere tempistiche più lunghe. Riportiamo alcune recensioni dei clienti estrapolate dal sito ufficiale e dal web:

  • Linda Antico (utente verificato)

"Uso questo prodotto da pochi giorni, per cui non posso ancora dare un giudizio complessivo. Tuttavia, il mio intestino ha ritrovato la sua regolarità. Aspetto di trovare giovamento dal gonfiore addominale".

  • Barbara Lo Rito (utente verificato)

"Uso Kijimea K53 Advance da quasi 2 mesi. La sensazione di benessere c'è: l'addome è meno teso, la digestione è molto migliorata e avverto una piacevole sensazione di leggerezza. Ma per il mio problema di stitichezza cronica ancora nessun miglioramento. Continuerò per vedere se piano piano riesco a migliorare anche questo aspetto".

  • Stefano Lo Re (utente verificato)

"Ottimo probiotico in blister. Capsule separate e sigillate. Un pò più costoso degli altri, ma molto valido"

  • Utente anonimo

"Lo uso da 2 mesi e il mio intestino funziona molto meglio!"

Queste sono solo alcune delle opinioni degli utenti che hanno usato e continuano ad assumere Kijimea K53 Advance. L'efficacia del prodotto è comprovata dalle diverse testimonianze verificate.

I 53 ceppi batterici appositamente selezionati in una composizione unica offrono effetti benefici migliorando la digestione dei nutrienti, calmando i dolori addominali da costipazione e gli episodi diarroici. Difficilmente è possibile riscontrare recensioni negative.

Quanto costa Kijimea K53 in farmacia?

Il costo di Kijimea K53 è variabile e dipende dal formato. Disponibile in comodi blister da 28, 56 e 84 capsule, il prezzo sul sito Tuttofarma parte da 26,91 euro per arrivare a 67,41 euro circa.

Qual è la differenza tra Kijimea e Kijimea Pro?

Kijimea e Kijimea Pro sono rimedi efficaci contro la sindrome da colon irritabile (IBS) e i sintomi ad essa annessi. Dispositivi medici di classe IIb, sono tuttavia diversi tra loro.

Kijimea Colon Irritabile

Il dispositivo medico a base di Bifidobacterium bifidum MIMBb75 è utile per il trattamento dell'IBS. Non contiene edulcoranti, lattosio, glutine, conservanti, aromi e può essere assunto senza alcun tipo di complicazioni anche da pazienti diabetici. Aderendo alla mucosa intestinale alterata, il prodotto tratta i sintomi tipici della sindrome da colon irritabile quali diarrea, stitichezza, gonfiore, dolori addominali, flatulenza e meteorismo. Per un risultato ottimale, assumere Kijimea Colon Irritabile capsule per almeno 4 settimane e un massimo di 12. Sono sufficienti 2 capsule al giorno, durante i pasti, accompagnate da un bicchiere abbondante di acqua, succo di frutta o qualsiasi altro liquido ovviamente non alcolico o gassato.

Kijimea Colon Irritabile Pro

Il prodotto, a base di Bifidobacterium bifidum HI-MIMBb75 inattivato termicamente e brevettato, ripara i danni della parete intestinale causati da stress, da un'alimentazione disordinata (a base cioè di cibo spazzatura, di grassi, di fritture e povera di fibre e di liquidi), da allergie, intolleranze e da patologie autoimmuni.

Kijimea Colon Irritabile Pro agisce come un cerotto, impedendo l’ingresso di germi e sostanze nocive responsabili di infiammazioni e dell'IBS. Rispetto alla versione Kijimea classica, questa, pur contenendo lo stesso ceppo batterico ma non attivato termicamente, è molto più efficace e incisiva perché capace di aderire alle aree danneggiate della parete intestinale. Due capsule al giorno durante uno dei 3 pasti principali per almeno 4 settimane è sufficiente per migliorare la qualità della vita.

La linea Kijimea propone diversi altri prodotti tra cui Regularis e Regularis PLUS. Sono specifici per il trattamento della motilità intestinale irregolare e della stitichezza. Il formato classico è un concentrato di metilcellulosa ad alto grado di purezza, fibre che all'interno dell'intestino si gonfiano favorendo i movimenti peristaltici.

La versione PLUS, in più, contiene 300 milioni di batteri a porzione, appartenenti a 6 ceppi inattivati termicamente e attentamente selezionati.

Concludendo, Kijimea K53 Advance è un integratore alimentare di probiotici completo, la cui composizione avanzata permette di contrastare gli effetti della sindrome del colon irritabile e dei sintomi ad essa annessi (stitichezza, diarrea, flatulenza, meteorismo). È utile per ripristinare la flora batterica alterata da fattori esterni, compresa la cattiva alimentazione e lo stress psicofisico ed offre beneficio anche a chi intende perdere i Kg di troppo o controllare il peso.

 
Laureato in farmacia nel 2008, è un profondo conoscitore del mondo della salute e del benessere. Dal 2016, è una presenza costante sul blog di Tuttofarma, dove si dedica alla scrittura di articoli scientifici centrati su rimedi naturali e le loro proprietà benefiche. Oltre alla sua expertise in campo farmaceutico, Andrea è anche un appassionato di tecnologia e informatica, un mix che gli permette di presentare informazioni complesse in modo chiaro e accessibile. La sua attenzione al dettaglio e la ricerca accurata fanno di lui una fonte affidabile per chi cerca orientamento nel campo della salute naturale. Andrea scrive con uno stile che coniuga professionalità e accessibilità, rendendo le sue informazioni utili sia per esperti del settore che per il pubblico generale. Linkedin: https://www.linkedin.com/in/andreacaudera84/
Blog